10 Outstanding Dj tracks

Run – DMC – Beats to the rhyme

Jam Master Jay è stato un’ icona del suo tempo, un dj formidabile e uno scopritore di talenti. I suoi scratch e i suoi incastri sui dischi verranno ricordati per sempre, ho scelto questo pezzo perchè a mio avviso rappresenta al 100% il gruppo e mette Jay su un piedistallo inarrivabile.

Cash Money and Marvelous – The Mighty Hard Rocker

Direttamente da Philadelphia, dj Cash Money si è fatto strada e si è definitivamente affermato nel 1988 come campione del mondo nella DMC competition, vittoria assolutamente meritata. Posso dire che al tempo raramente si sentivano su disco cuts così precisi e tecnici, ma al contempo onpoint, diciamo una versione alternativa di Jazzy Jeff & The Fresh Prince, dove anche in questo caso il dj era meglio del rapper!

EPMD – So Whatcha Sayin’

King incontrastati dell’hardcore Hip Hop, gli EPMD (al secolo Erick Sermon e Parrish Smith) avevano dallo loro uno dei dj più forti di sempre, George Spivey aka Dj Scratch. Nativo di Brooklyn, Scratch è da sempre un innovatore, un incredibile performer e dotato producer. Questi cuts sono letterealmente passati alla storia, anche considerando che il pezzo è datato 1989

LL Cool J – Go Cut Creator Go

L’album che ha reso LL Cool J una superstar internazionale è del 1987 e si chiama “Bad”. Nel disco ci sono parecchi sample (come questo) che strizzano l’occhio al mainstream come la classica “I need love” che anche da noi passavano in radio. Cut Creator, il dj storico di LL, è sempre rimasto nelle retrovie ma aveva un killer flow sui 1200 che tutt’ora rende queste tracce un must!

Jazzy Jeff & The Fresh Prince – He’s the DJ, i’m the rapper

Ci sono vari motivi per cui la gente vorrebbe rivedere Jazzy Jeff e Will Smith assieme su un palco. Non possiamo parlare di storia della musica per questo album, ma il talento di Jazzy Jeff lo ha reso negli anni forse il dj più versatile e al contempo tecnicamente dotato di sempre. Assieme a dj Zeta feci una cover/tributo di questo pezzo nel 99 (contenuta in “Z 2000”) proprio perchè rappresenta l’integrazione perfetta di un mc e di un dj al top dell’intrettenimento.

KRS One ft. Dj Premier – KRS One Attacks

L’intro di “Return of the boom bap” a cura di Primo vale l’intero album. Si dice spesso che i veri dj sanno parlare con le mani, Dj Premier è la sublimazione vivente di questo concetto e il creatore pluri copiato dei ritornelli a incastro.

Dj Revolution ft. Sean Price, Tash – King Of The Decks

Revolution ha letteralmente preso il concept di Primo per attualizzarlo e elevarlo a livello tecnico. Effettivamente a tratti “non umano” alterna frasi perfettamente incastrate a scratch mega tecnici, sempre on point, con la fissa di volersi sempre superare traccia dopo traccia.

X-Ecutioners – Raida’s Theme

Grandmaster Roc Raida r.i.p.

Bassi Maestro (feat. Dj Double S) – Lo Capisci O No!

Quando nel 2000 concepimmo questa traccia non esisteva il laptop djing, non c’erano Serato e Traktor, non si poteva scratchare tutto. C’erano solo i buoni vecchi vinili. L’idea di fare un pezzo dove rappo inserendo frasi di altri dischi rap dei miei colleghi è stata unica e mai vista prima. Solo un dj incredibile come Double S poteva assecondarmi in questa folle impresa, quindi inserisco con fierezza questo pezzo nella lista.

Rodney O & Joe Cooley – Supercuts

Quando il dj era la vera star del gruppo proliferavano tracce come questa. Joe Cooley è stato uno degli innovatori e la sua cura nel selezionare cuts originali e sempre intonati lo ha reso leggenda tra gli addetti ai lavori. Questo è un esempio più che chiaro.

Start typing and press Enter to search

NITRO-okNotorious BIG