Lord Bean x Com Era

ComEra records è orgogliosa di presentare la release in vinile di un classico del rap made in Italy, “Lingua ferita” di Lord Bean aka Bugs Kubrick. Il packaging e la qualità grafica fanno di questa uscita uno dei progetti più ambiziosi e meglio realizzati in Italia; oltre al vinile dell’album è disponibile in esclusiva (anche in combo con quest’ultimo) il singolo del brano “L’ultima scena” firmato a 4 mani da Bean e The Night Skinny, in formato 7″ con packaging altrettanto unico e versione strumentale sul lato B. Lascio parlare le foto ma soprattutto lo stesso Bean che ci spiega come è nata l’idea di questa stampa e come è stata realizzata, capirete anche il perchè valga davvero la pena di supportare questa release. Dalla sua penna:

“Lingua Ferita ha compiuto 10 anni nel 2015.
Un lasso di tempo in cui sono successe un’infinità di cose nella mia vita, da quando pubblicai questo disco veramente dettato da “un’urgenza necessaria”; in quel momento ero molto lontano dall’ambiente hip hop, ed è stato spesso così anche negli anni successivi; l’hip hop è sempre stata una mia grande passione, ma ad oggi fa più parte del passato, anche se è un passato che ritorna spesso. Il mio lavoro è un altro da ormai parecchi anni come molti di voi sapranno, e oggi sentirmi chiamare con il mio vecchio nickname mi fa strano come se non fossi neppure io, nonostante varie vicissitudini mi abbiamo sporadicamente riportato ad incidere nuove tracce e a calcare di nuovo i palchi con quelli che considero fra i miei rapper preferiti. Il fuoco brucia sempre, dentro. E devo constatare che per molte persone, specialmente i più giovani, è come se io fossi per sempre la persona che c’è in quel disco, che pensa e dice quelle cose ancora adesso, ma non è così (non del tutto almeno) anche se molti dei concetti che ho espresso in quel disco sono ancora più che attuali e condivisibili. Ma all’epoca, avevo solo voglia di fare musica, e in fretta, quindi colsi l’occasione per utilizzare delle strumentali omaggiando quello che consideravo il mio produttore preferito, che oltretutto all’epoca non contava il numero di fan che ha ora. Scrissi e registrai tutto in pochissimo tempo. Molti di quei pezzi sono diventati dei veri e propri classici; ho pensato più volte di remixarlo per intero, ma anche risentendolo oggi, farei fatica ad immaginarmelo su beat diversi da quelli su cui è stato concepito da cima a fondo, adattando strutture e contenuti esattamente su quei suoi beat incredibili. Il disco è quello, punto. Lingua Ferita fu quasi uno sfogo, e credo che il disco trasudi tutta la sua immediatezza proprio per questo. Il disco fu regalato in free download, ed è sempre girato gratuitamente in rete; ciò nonostante, innumerevoli volte mi è stato chiesto di pubblicarlo su un supporto fisico. Da appassionati di vinile, io e Bassi abbiamo deciso di mettere in stampa il disco per Comera Records, etichetta che ho visto nascere e con cui ho collaborato dal logo alle prime release su 7”, così che 500 di voi possano averne finalmente una copia: ovviamente, trattandosi di un disco su strumentali e non potendolo regalare a tutti, ho scelto la semplice soluzione di devolvere parte del ricavato in beneficenza alle associazioni umanitarie Naga Onlus e Terres des Hommes. Ho inoltre curato la grafica e la manifattura della copertina in maniera speciale, creando un nuovo logo ispirato alle locandine cinematografiche italiane del passato, dati i vari contenuti presi da film di vario genere. Per me un disco è soprattutto un oggetto e come tale deve avere un valore aggiunto; per questo la stampa è stata curata dagli incredibili professionisti di Fontegrafica, e chi riuscirà ad averne una copia in mano, potrà notare il livello di manifattura e di cura nel confezionamento. Spero vi piaccia. Godetevi il disco!”

LB

Specifiche tecniche:

– vinile singolo 140 gr rosso trasparente
– booklet con testi
– inserto aggiuntivo copertina
– stampa offset argento su Curious Matter Black Truffle (carta nera naturale molto ruvida) da 270 gr/mq
– stampa a caldo (Rosso Colorit V 964) in 3 posizioni

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Start typing and press Enter to search

Mondo-Marcioluche